Scopriamo quali sono gli alimenti che contribuiscono a rafforzare il nostro sistema immunitario in vista delle ferie e quali medicinali possono supportare le nostre difese riducendo il rischio di ammalarci!

Un'alimentazione sana, variata ed equilibrata è fonte di salute

 

Le vitamine e gli oligoelementi contenuti negli alimenti contribuiscono al buon funzionamento del nostro organismo; tra le tante funzionalità che supportano, vi è anche quella di rafforzare le difese immunitarie, aiutandoci così a prevenire le malattie. Una corretta alimentazione, combinata ad uno stile di vita sano, è uno dei segreti per preservare la salute nel tempo. 

Fin dall'Antichità, il medico greco Ippocrate sosteneva che “il cibo è la nostra medicina”

 

Un'affermazione ancora vera ed attuale. Infatti, un'alimentazione sana e variata è fondamentale per il buon funzionamento dell'organismo: permette di prevenire e curare meglio le malattie ed è un elemento cardine di un approccio olistico alla salute. La grande varietà di micronutrienti presenti negli alimenti che consumiamo ogni giorno contribuisce a proteggere e rafforzare il sistema immunitario, per combattere più efficacemente le infezioni. Allora tutti a tavola, perché la salute è nel piatto!

Alimenti ricchi di oligoelementi

 

 

Gli oligoelementi svolgono un ruolo essenziale nella regolazione delle funzioni dell'organismo, in particolare quelle digestive e immunitarie.

  • Ferro: ne sono ricchi frutta secca, alghe, fegato, semi di zucca, rucola, cacao amaro, carne di maiale, carne rossa, pesce, frattaglie e frutti di mare, ma anche cereali integrali e legumi (lenticchie, ceci, ecc.).
  • Zinco: è un oligoelemento con elevato potere antiossidante, presente in: ostriche, polpa di granchio, carne di manzo e frattaglie, lievito, germi di frumento e semi di papavero.
  • Rame: è presente in frattaglie, spirulina, funghi shiitake, frutta secca (noci del Brasile), lenticchie, cioccolato fondente, pesce e frutti di mare.
  • Selenio: questo oligoelemento è noto per la sua azione antiossidante ed è presente in molti prodotti di mare (ostriche, tonno, capesante, sgombri, sogliole, merluzzo), tuorli d'uovo, latte e cereali.

Alimenti ricchi di vitamine 

 

Vitamina A

 

La vitamina A svolge un ruolo fondamentale nella protezione della vista. È presente sotto forma di retinolo in molti alimenti di origine animale, come pesce, animali da allevamento, tuorli d'uovo, burro, ecc. È presente sotto forma di carotene in diversi vegetali, quali patate dolci, zucche, carote e spinaci.

Mamma e figlia che mangiano sano in cucinamask

Vitamine B6, B9 e B12

 

 

  • Vitamina B6: poiché l'organismo non è in grado di sintetizzare e immagazzinare questa vitamina, è necessario garantirne un adeguato apporto attraverso l'alimentazione. La vitamina B6 contribuisce a numerose reazioni metaboliche, in particolare la produzione di globuli rossi e la trasmissione di messaggi chimici nel cervello. È presente sia in alimenti di origine vegetale che animale, in particolare carne, pesce, cereali, frutta, verdura e lievito.
  • Vitamina B9: tra le sue varie funzioni, contribuisce alla moltiplicazione cellulare, alla produzione di globuli rossi e bianchi e al funzionamento del sistema nervoso e del sistema immunitario. La vitamina B9 è presente in frutta, verdure a foglia come: lattuga, valerianella, indivia, spinaci, ecc., formaggi e uova e la sua carenza può causare anemia.
  • Vitamina B12: è fondamentale per il funzionamento del cervello, del sistema nervoso e per la sintesi del DNA. È presente unicamente in prodotti di origine animale (frattaglie, pesce, frutti di mare, prodotti del latte e uova). Una carenza di vitamina B12 può causare anemia ed è importante monitorarla in particolare in chi segue una dieta vegana.

 

 

Vitamina C

 

Partecipa alla produzione di anticorpi e le reazioni immunitarie. Peperoni rossi e verdi, cavoli come: cavoli di Bruxelles, cavolfiori, cavoli rapa, broccoli ecc., arance, kiwi, guaiva, frutti rossi e pompelmi ne sono particolarmente ricchi.

Vitamina D

 

La vitamina D agisce sul sistema immunitario innato (ossia un sottosistema del sistema immunitario) e partecipa alla formazione ossea. Questa vitamina riduce il rischio di osteoporosi ed è sintetizzata solo quando l'organismo è esposto ai raggi ultravioletti. Per questo, è particolarmente importante monitorare i livelli di vitamina D durante l'inverno, quando le giornate di sole sono più rare. La vitamina D è presente in diversi pesci come: aringhe affumicate, tonno, sardine, trote, pesce spada, anguille, ecc. e nei tuorli d'uovo. L'alimento che ha il più elevato tenore in vitamina D è l'olio di fegato di merluzzo!

Alimenti ricchi di acidi grassi Omega 3

 

Gli acidi grassi favoriscono numerosi processi dell'organismo, tra cui le reazioni immunitarie e antinfiammatorie. Tra gli alimenti ad alto tenore di Omega 3 vi sono frutta a guscio: noci, nocciole, mandorle, ecc., alcuni oli: olio di lino, noce o colza, sementi come la chia e pesci grassi: salmone, tonno, sgombri, aringhe, sardine, acciughe.

Alimenti benefici per il nostro microbiota

 

Il microbiota intestinale, noto anche come flora intestinale, funge da barriera difensiva dell'organismo contro gli agenti patogeni e svolge un ruolo fondamentale nel funzionamento del sistema immunitario. Gli alimenti contenenti probiotici, i batteri buoni che popolano la flora intestinale, e prebiotici, il cibo dei probiotici, favoriscono lo sviluppo di batteri buoni che formano il microbioma intestinale. I probiotici sono presenti naturalmente in tutti gli alimenti fermentati come: yogurt, kefir, crauti, ecc. I prebiotici sono invece presenti in alimenti ricchi di fibre, quali frutta, verdure e cereali.
 

L’omeopatia: un’opportunità per supportare le difese anche per l’estate!

 

Anche i medicinali omeopatici possono essere un valido supporto per le difese immunitarie sia nella stagione invernale ma anche in quella estiva: chiedi consiglio al tuo medico e al tuo farmacista! 
 

Benessere

Condividi :

Facebook
Linkedin
test@tes.fr

Leggi anche