logo boiron

Equisetum, la pianta rimineralizzante

L'Equisetum è tra le piante più antiche della terra, anche nota come “Coda Cavallina”, è caratterizzata da fusti legnosi e vanta proprietà rimineralizzanti.

Condividi su

IDENTIKIT DELLA PIANTA:

Nome botanico: Equisetum arvense

Nome comune: Equiseto, coda cavallina

Famiglia: Equisetaceae

Benefici: osteoporosi, fratture, ferite, capelli fragili, ritenzione idrica

Etimologia

Questa pianta, tra le più antiche della terra, anche nota come “Coda Cavallina”, è caratterizzata da fusti legnosi, da cui provengono fusti secondari di un verde intenso, chiamati Cauli. È molto diffusa, con eccezione del continente australe. Il nome botanico deriva dal latino “equi saeta”, ovvero crine di cavallo.

equisetum

Proprietà e benefici

È una pianta ricchissima di sali minerali, soprattutto di silicio, potassio, calcio, magnesio e zinco. Contiene anche flavonoidi, saponine, fitosteroli e alcaloidi. Ha capacità remineralizzanti, irrobustisce le ossa, ma è anche cicatrizzante e rassodante per la pelle. È un rimedio diuretico e favorisce l’eliminazione delle scorie, degli edemi e dell’acido urico in eccesso.

I vantaggi dell’Equisetum

·         Favorisce la calcificazione delle ossa e le rafforza; può quindi aiutare in caso di osteoporosi.

·         I sali minerali presenti nell’equiseto stimolano la diuresi e servono a curare i problemi renali.

·         Aiuta a combattere l’artrosi e l’artrite, riducendo i dolori e migliorando l’elasticità delle articolazioni.

·         Velocizza la guarigione di ferite e infiammazioni con la sua azione astringente e cicatrizzante

Curiosità

Il decotto di equiseto è un rimedio che veniva usato per ravvivare la chioma spenta e rinforzare le unghie fragili.

“Quante gocce di Equisetum devo prendere?”

Le caratteristiche fisiologiche e le necessità di ogni individuo possono essere molto variabili, così come la varietà dei prodotti sul mercato. La quantità e il momento della giornata in cui assumere Equisetum è diverso per ciascun individuo: i professionisti della salute sapranno individuare la modalità ottimale di assunzione secondo le specifiche necessità.

Scopri le nostre piante officinali per la salute

Carpino, la pianta che libera le vie respiratorie

Il carpino è largamente utilizzato per le sue preziose proprietà sull’organismo: le foglie contengon...

Tilia Tomentosa, la pianta per rilassarsi e per dormire bene

In fitoterapia la Tilia tomentosa trova impiego come tranquillante vegetale per eccellenza...

Radice di Ginseng

Ginseng, la radice dall’effetto tonico ed antiossidante

Il Ginseng (Panax ginseng) è una pianta erbacea, originaria dell’Asia Nord-orientale......