Lo stress è una condizione sempre più diffusa al giorno d’oggi e le sue manifestazioni si riscontrano a tutte le età. L’ambiente lavorativo può essere uno delle cause di stress per l’adulto, così come quello scolastico può esserlo per un bambino o un adolescente. Le emozioni provate in situazioni di stress possono concernere aggressività, collera o frustrazione, così come derivare da “ruminazioni mentali”, tra cui, ad esempio, la mancanza di autostima.
Lo sapevi che l'omeopatia può rappresentare un valido aiuto contro lo stress?
Vediamo insieme meglio cos’è lo stress e come poterlo affrontare, con qualche consiglio da prendere in considerazione per poter controllare e gestire meglio questo stato emotivo.

 

Cos’è lo stress?

 

Lo stress è il processo di risposta psicofisica a un evento o a uno stimolo ambientale, chiamati stimoli stressori, che minacciano l'esistenza e il benessere dell’organismo1. A tutti può capitare di essere stressati e vivere un momento particolare per diversi motivi. Qualsiasi cosa, piacevole o spiacevole, che acceleri l'intensità della vita, provoca un aumento temporaneo dello stress 2. L’ansia, ad esempio, può essere associata a situazioni stressanti. È infatti una delle potenziali risposte agli stimoli che possono interferire con il naturale stato di equilibrio del nostro organismo. Quest’ultima è un meccanismo naturale e complesso che, entro certi limiti, consente l’adattamento a situazioni insolite, permettendo all’organismo di utilizzare al meglio le risorse disponibili e, di conseguenza, di migliorare le proprie prestazioni. Quando questi limiti vengono superati, però, l’ansia, così come la paura o la preoccupazione eccessiva, finiscono per influire negativamente sulle nostre capacità.

Stress: come reagisce il nostro cervello?play

Stress: come reagisce il nostro cervello?

Quali sono le possibili cause dello stress?

 

Lo stress, nella società moderna, può avere diverse fonti:

  • Sociale: ambiente difficile, situazione familiare complicata, lockdown;
  • Professionale: disoccupazione, carico di lavoro eccessivo, conflitti interpersonali, eccessive responsabilità, pressioni psicologiche, preoccupazioni di tipo economico;
  • Fisico: rumore, atti di violenza;
  • Esigenze della vita quotidiana: carico mentale, ritmi frenetici, gestione degli impegni familiari e lavorativi;
  • Stile di vita: pasti non equilibrati, abuso di stimolanti, cattiva qualità del sonno

Che sintomi si possono manifestare in caso di stress?

 

Il nostro organismo può presentare diverse tipologie di sintomi 3-4 in reazione a situazioni stressanti.

Ecco di seguito i più comuni:

  •  Fisici: tachicardia, senso di oppressione al petto, vertigini, dolori muscolari, serramento mandibolare e digrignamento notturno, sudorazione eccessiva, colon irritabile, senso di pienezza dopo i pasti, nausea, acidità e dolori di stomaco;
  • Cognitivi: depressione, ansia, apatia, tristezza e crisi di pianto, stanchezza cronica, difficoltà di concentrazione e deficit di memoria;
  • Comportamentali: parlare in modo veloce, spesso “mangiando” la parte terminale delle frasi, fame eccessiva e nevrotica o inappetenza, facile irritabilità, iperattività, insonnia o continua sonnolenza, respirazione superficiale e accelerata, diminuzione del desiderio sessuale.

 

Cosa succede quando siamo stressati?play

Cosa succede quando siamo stressati?

Come possiamo affrontare lo stress?

 

Lo stress può essere affrontato con alcuni comportamenti mirati, utili per fronteggiare più serenamente certe situazioni. Di seguito alcune “regole” che possono aiutare nella gestione dello stress:

  • Seguire un corretto stile di vita, ricorrendo ad un’alimentazione equilibrata, facendo esercizio fisico a sufficienza 5, mantenendo il regolare ciclo di sonno-veglia, evitando l’assunzione di stimolanti come tabacco, alcool e caffè.
  • Trascorrere del tempo con i propri cari e amici fidati che possono sempre offrire un supporto 3.
  • Riflettere sui propri limiti e riconoscere i propri traguardi.
  • Fissare obiettivi realistici, di qualsiasi tipo, in linea con la propria personalità e le proprie attitudini.
  • Adattarsi alle situazioni, cercando di trovare nuove soluzioni guardando i problemi da un diverso punto di vista.

 

3 consigli per reagire allo stressplay

3 consigli per reagire allo stress

L’omeopatia come valida opportunità terapeutica

 

L’omeopatia può rivelarsi un valido alleato per affrontare lo stress in moltissime situazioni. La diluizione delle sostanze attive, inoltre, può permettere in molti casi la somministrazione dei medicinali omeopatici anche a bambini, oltre che ad adulti e anziani, generalmente senza effetti collaterali e in concomitanza con altre terapie.
Chiedi al tuo medico e al tuo farmacista: sapranno indicarti il medicinale omeopatico più adatto a te per affrontare meglio lo stress, con le corrette modalità di assunzione.

 

Fonti: 1- Gary W. Evans, Environmental Stress, 1984, Cambridge University Press, pp. 16 (urly.it/3m4dp) 2 – Hans Selye, The Stress Syndrome, The American Journal of Nursing , Mar., 1965, Vol. 65, No.3, 1965, Lippincott Williams & Wilkins, pp. 97-99 3 – https://www.nimh.nih.gov/health/topics/coping-with-traumatic-events/ 4 – Compare A., Grossi E., Stress e disturbi da somatizzazione, 2012, Springer, pp. 10 (urly.it/3m4dq) 5 - Stephen McKenzie & Craig Hassed, Il libro della Mindfulness, 2016, Erickson, pp. 299

Stress

Condividi :

Facebook
Linkedin
test@tes.fr

Leggi anche: