Al rientro dalle ferie è un classico sentirsi più stanchi di quando si è partiti, tra ripresa della routine quotidiana, del lavoro, le lavatrici da fare, il nuovo anno scolastico in partenza… Cosa fare, allora, per favorire un ritorno il più possibile sereno e ripartire con il piede giusto?

 

Si chiama post-vacation blues o stress da rientro, e per molti è un appuntamento fisso con la fine delle vacanze1. È uno stato di tristezza e malumore che segue una vacanza, e può manifestarsi sia a livello fisico che emotivo. La sensazione di sentirsi sovrastati dalle incombenze che ci attendono rientrati a casa, può essere accompagnata da sintomi come l’ansia, sensazione di disagio con tensione muscolare, tachicardia, sudorazione, difficoltà di concentrazione e stanchezza mentale, irritabilità e nervosismo, insonnia e/o disturbi del sonno, alterazione dell’appetito. Ecco 5 consigli per vivere al meglio il rientro e far fronte a questi disturbi.

Le 5 regole per affrontare al meglio il ritorno alla quotidianità

 

  • Parola d’ordine: gradualità
    Innanzi tutto, bisognerebbe, se possibile, riprendere la routine quotidiana con gradualità. Sono sconsigliati i rientri dell’ultimo minuto: è bene riprendere gradualmente i propri impegni, personali o lavorativi che siano, per darsi il tempo di “riambientarsi” alla “vecchia” quotidianità.

 

  • Dormire bene
    Il sonno è essenziale per riadattarci ai ritmi della quotidianità. Se in vacanza dormivamo 9 ore a notte, meglio evitare di dormirne 5-6: il trucco è provare a coricarsi prima la sera, così da essere il più riposati la mattina successiva. Per favorire l’addormentamento, evitiamo di usare cellulare, computer o altra tecnologia nell’ora che precede l’addormentamento. In caso di problemi di addormentamento, l’omeopatia può essere d’aiuto. Esistono medicinali omeopatici che possono infatti essere consigliati in considerazione delle difficoltà legate al sonno.

 

  • Alimentazione
    Importantissimo in questa fase di ritrovata quotidianità è curare la propria alimentazione: può aiutare in caso di sensazione di affaticamento e stanchezza, oltre a prolungare i benefici della vacanza appena conclusa. Preferiamo, come sempre, verdura e frutta di stagione, cereali integrali, legumi, pesce azzurro, cacao, che sono alimenti ricchi di sali minerali e magnesio, prezioso per il proprio benessere soprattutto se si ricomincia a fare sport.

 

  • Attività fisica
    Lo sport è sicuramente un antidoto al rientro soprattutto se le ferie sono state "attive". Fare attività fisica, infatti, aiuta a diminuire lo stress e a riposare meglio. Via libera quindi all’iscrizione ai corsi autunnali in palestra o in piscina, ma anche semplicemente alle passeggiate in pausa pranzo o la sera, oppure a un weekend dedicato alle escursioni in montagna o alle ultime nuotate in mare.

 

  • Lista dei “to do”
    L’ansia di non riuscire a fare tutto una volta rientrati può anche essere tenuta a bada attraverso delle liste di cose da fare. L’atto di spuntare le attività concluse ci darà la sensazione di avere la situazione sotto controllo e ci farà mettere a fuoco le urgenze.
stress da rientromask

Oltre a questi consigli, ricordati che i medicinali omeopatici possono aiutare l’organismo a ritrovare il tuo equilibrio psico-fisico anche in previsione del vicino cambio di stagione. Chiedi consiglio al tuo medico o al tuo farmacista di fiducia: sapranno darti tutti i consigli che cerchi in vista dell’autunno.

https://www.humanitas-sanpiox.it/news/stress-da-rientro-come-riconoscerlo/

Benessere

Condividi :

Facebook
Linkedin
test@tes.fr

Leggi anche: