Conoscere meglio l’omeopatia

In quali casi il medico utilizza i medicinali omeopatici ?

Il medico può prescrivere medicinali omeopatici in una situazione “acuta”, ossia per trattare un’affezione che compare improvvisamente e in maniera occasionale. In questo caso, il trattamento è generalmente prescritto per qualche ora o qualche giorno.

Può farvi ricorso anche per alcune patologie cosiddette recidivanti, ossia che si ripresentano regolarmente, come ad esempio l’allergia ai pollini, l’emicrania, i reumatismi, l’herpes, ecc. In questo caso il medico prescrive di solito un trattamento per un periodo più lungo: cerca di ridurre, o eliminare, il numero, la durata e l’intensità delle crisi.

In ogni caso, il medico sceglierà un trattamento adatto al paziente e al suo modo specifico di reagire alla malattia.