L’affidabilità del medicinale Boiron

Dietro ad ogni medicinale Boiron, c’è un paziente che si fida di noi. È questo che guida ogni collaboratore. È il nostro orgoglio.

Medici, farmacisti, azienda: ciascuno di noi, al proprio livello, contribuisce alla salute dei pazienti. Come azienda farmaceutica, il nostro principale impegno è garantire un medicinale omeopatico affidabile e di alta qualità.

Per questo, disponiamo di un apparato industriale specifico per il medicinale omeopatico e produciamo interamente i nostri medicinali, in modo da poter gestire la produzione nella sua integralità.

In un’ottica di costante e continuo miglioramento, oltre 120 farmacisti Boiron e tutte le équipe di produzione garantiscono ogni giorno la qualità dei nostri medicinali.

Con rigore e professionalità, perseguono un dovere di eccellenza, cercando sistematicamente di conciliare rispetto per la tradizione e innovazione.

“Il nostro impegno: permettervi di poter contare con assoluta fiducia su un medicinale omeopatico affidabile, utile ai professionisti e al servizio della vostra salute.”

                                                                                                                                                                                                                                                            Jean-Christophe Bayssat, Vice Direttore generale, Farmacista responsabile.

Garantire la qualità delle materie prime  

. Assicurare la qualità costante delle sostanze utilizzate

I nostri medicinali omeopatici sono preparati attraverso un processo produttivo che prevede dei passaggi di diluizione-dinamizzazione di sostanze di diversa origine. Per l'identificazione e la raccolta di queste materie prime, Boiron si avvale di professionisti qualificati, privilegiando partner regionali, per favorire la prossimità con il sito di produzione. E’ il caso, ad esempio, di alcuni veleni, prelevati manualmente da uno specialista mondiale del settore (nel dipartimento della Drôme, in Francia), che alleva serpenti per fornire materie prime a fini terapeutici o di ricerca. Per la raccolta delle materie prime di origine vegetale, i nostri partner sono sottoposti regolarmente ad audit, in cui viene verificato che i luoghi di raccolta e le operatività siano conformi ai capitolati concordati con Boiron stessa. All’arrivo in laboratorio, le nostre materie prime sono sottoposte a rigorosi controlli di qualità.

Ad esempio, le nostre sostanze vegetali sono sottoposte a un triplo controllo.

  • Organolettico: per assicurarsi che il lotto ricevuto sia “sano” (assenza di malattia e afidi) e “pulito” (privo di elementi estranei).
  • Botanico: per convalidare l'identificazione della specie.
  • Fisico-chimico: per rilevare e quantificare la presenza dei principi attivi, come richiesto dalla Farmacopea, e dosare i principali costituenti.

 

 

. Granuli e globuli al 100% “made in Boiron”

“16 sono i giorni necessari per la produzione di un granulo Boiron”

Per poter gestire l’intero processo di fabbricazione, Boiron ha deciso di assicurare la produzione di granuli e globuli, supporti specifici dei medicinali omeopatici.

Per questo, nel 1972, abbiamo ideato un processo brevettato. Lo stesso know-how si applica alle altre forme galeniche che produciamo: unguenti, compresse, colliri, etc. Grazie al conta-granuli, i tubi Boiron, studiati appositamente per i nostri medicinali, assicurano ai pazienti:

  • semplicità di utilizzo,
  • garanzia del rilascio della quantità voluta.

Saper gestire la specificità di un medicinale unico

Scienziato rigoroso, Samuel Hahnemann – medico che ha dato origine all’omeopatia – aveva definito con precisione le fasi di preparazione. La qualità dei medicinali omeopatici dipende ancora oggi dal rispetto di questo processo unico, di cui gestiamo con competenza ogni sua singola fase.

”Fornire ai professionisti della salute d tutto il mondo un medicinale omeopatico affidabile: ecco la nostra expertise”

. La diluizione omeopatica tradizionale assistita da tecnologie all’avanguardia

Ogni diluizione è preparata secondo i metodi tradizionali, descritti nella Farmacopea francese dal 1965 e ancora oggi in vigore. La diluizione omeopatica è realizzata nei nostri laboratori, sotto una cappa a flusso laminare che filtra l'aria dell’ambiente. Un’apposita centralina permette il controllo dei parametri di differenze di pressione tra i vari ambienti, temperatura e umidità relativa dell’aria.

. Dinamizzazione automatizzata: una garanzia di riproducibilità

Fase imprescindibile della preparazione della diluizione omeopatica, la dinamizzazione viene eseguita in modo meccanico, con un “dinamizzatore”. Questo processo garantisce la riproducibilità della frequenza, della durata e dell’ampiezza delle succussioni: 150 in circa 7 secondi. In questo modo, garantiamo una dinamizzazione uniforme tra una diluzione e l’altra.

. Tripla impregnazione: un’innovazione Boiron divenuta un riferimento

Nel 1961, Jean Boiron mette a punto e fa brevettare un processo di tripla impregnazione che assicura un’impregnazione omogenea del principio attivo fino al cuore del granulo. Realizzata inizialmente a mano, la tripla impregnazione è ormai standardizzata, per garantire la qualità delle diverse fasi:

  • micro-polverizzazione;
  • omogeneizzazione;
  • essicatura

 Mettere l’innovazione al servizio della tradizione

. Un medicinale moderno fedele alla tradizione

Sin dalla nostra creazione, la nostra missione è stata quella di migliorare le condizioni tecniche di preparazione, per assicurare la produzione, su larga scala, di medicinali omeopatici riproducibili e affidabili. Ogni giorno, le nostre équipe lavorano per mantenere questo equilibrio tra rispetto dei gesti tradizionali e innovazione tecnologica costante. Per fare ciò, abbiamo sviluppato le nostre apparecchiature industriali, studiate appositamente per realizzare il processo unico di fabbricazione del medicinale omeopatico: dinamizzazione meccanica, tripla impregnazione, granuli e globuli prodotti in loco, ecc. Questo processo industriale garantisce una perfetta riproducibilità ai nostri medicinali, messi a disposizione con una qualità identica in tutto il mondo.

Circa 460 dipendenti impegnati nella produzione dei nostri medicinali.

. Controllo qualità: un’esigenza di ogni istante

Circa 30.000 controlli l’anno sono realizzati dalle nostre équipe durante tutto il processo di produzione.

60 collaboratori si dedicano ai controlli qualità durante tutto il processo di produzione. Per questo disponiamo di laboratori specializzati:

  • Laboratorio di chimica: circa 4.000 analisi all’anno;
  • Laboratorio di batteriologia: circa 23.000 controlli all’anno sulle materie prime;
  • Laboratorio di botanica: più di 3.000 controlli all’anno, a partire dal ricevimento delle piante, a cura di uno staff di farmacisti, chimici e botanici.

I siti di produzione Boiron sono sottoposti a regolari ispezioni dell’Agenzia francese per la sicurezza dei medicinali e dei prodotti sanitari (Agence nationale de sécurité du médicament et des produits de santé - ANSM). Siamo inoltre regolarmente sottoposti ad audit da parte delle autorità dei Paesi nei quali i nostri medicinali sono presenti, come per esempio dalla FDA - Food and Drug Amministration (Stati Uniti).

Iscrivere il medicinale omeopatico nel futuro

. Ci impegniamo per il riconoscimento e la perennità dell’omeopatia

Nel 1897, la Farmacopea omeopatica viene pubblicata per la prima volta negli Stati Uniti ed è poi ufficialmente riconosciuta dalle autorità sanitarie americane nel 1938. In Francia, grazie al lavoro di Jean Boiron, l'omeopatia entra nella Farmacopea francese nel 1965, prima di essere ufficialmente riconosciuta dalla Farmacopea europea nel 1995. Sin dalla nostra creazione, la nostra missione è fare in modo che i nostri medicinali siano riconosciuti e registrati in numerosi paesi, per offrire ai professionisti della salute la più ampia scelta possibile di medicinali.

Questo sviluppo è realizzato nel rispetto delle norme farmaceutiche e delle nostre esigenze di qualità e riproducibilità del processo di produzione.

. Preservare l’ambiente e assicurare la sostenibilità delle specie

  • Favorire la perennità delle risorse vegetali;
  • Ottimizzare la tracciabilità delle sostanze vegetali;
  • Preservare l'ambiente e i biotopi.

Boiron rispetta le buone pratiche di raccolta dei ceppi vegetali dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e dispone del proprio capitolato per la raccolta. Questo capitolato si applica anche alla coltura delle specie che non esistono allo stato spontaneo (ad esempio Calendula officinalis) o alle specie minacciate dalla raccolta a causa delle quantità utilizzate (come Valeriana officinalis).

« Il riconoscimento dei medicinali omeopatici voluto da Jean e Henri Boiron è la nostra eredità. Proseguiamo questo lavoro, è la nostra ambizione”

 

 

 

 

Materie prime di origine diversa

  • 53% di origine vegetale
  • 33% di origine minerale o chimica
  • 14% di origine animale

 

 

Controllo qualità : un’esigenza di ogni istante

visuel bloc de droite

30.000 controlli all’anno realizzati dalle nostre équipe durante tutto il processo di produzione