I medicinali omeopatici per la salute degli occhi

Estremamente delicato, l’occhio è continuamente sottoposto all’azione di agenti esterni irritanti quali polvere, smog, vento, allergeni, radiazioni UV (raggi solari, computer, videogiochi, tablet, smartphone ecc.), che nel tempo possono condizionarne lo stato di salute. Una corretta lubrificazione e idratazione della superficie congiuntivale è essenziale per mantenere la salute dell’occhio. Quando questa viene a mancare, i nostri occhi ne risentono

Cos’è la secchezza oculare?

La secchezza oculare è una condizione caratterizzata dalla presenza dei sintomi tipici dell’irritazione oculare e legata al cattivo funzionamento del film lacrimale. L’irritazione dell’occhio causa secchezza che a sua volta alimenta l’irritazione: di conseguenza si genera un circolo vizioso fra questi due disturbi. Chi soffre di secchezza oculare in genere lamenta “occhi arrossati”, senso di corpo estraneo, sensazione di bruciore, prurito e fastidio alla luce. Oltre a una maggiore tensione e fatica oculare, la visione può essere offuscata e le palpebre agglutinate con sensazione di pesantezza.

Lenti a contatto e “occhio secco”

Il 50% dei portatori di lenti a contatto lamenta secchezza oculare, dovuta al fatto che le lenti possono produrre un’alterazione del film lacrimale a causa dell’aumento dell’evaporazione delle lacrime. Queste ultime svolgono una triplice funzione: lubrificano l’occhio, nutrono la cornea, apportando sostanze nutritive e ossigeno, e lavano l’occhio. Di conseguenza, non appena si avvertono i sintomi dell’occhio secco è fondamentale ripristinare l’equilibrio del film lacrimale.

Computer, smartphone e videogiochi a piccole dosi

A soffrire di “occhio secco” sono soprattutto le persone che usano in maniera prolungata i monitor: computer, smartphone, tablet e videogiochi costituiscono una fonte di stress per gli occhi, in quanto i continui adattamenti di messa a fuoco, da una distanza di lettura ravvicinata con caratteri molto piccoli a una visione dell’ambiente circostante, provocano affaticamento visivo e bruciori. Questo “stress visivo” riduce la frequenza all’ammiccamento, cioè l’apertura e chiusura delle palpebre utile a diffondere le lacrime sulla cornea, causando secchezza oculare.

L’omeopatia può essere utile per la salute degli occhi?

I medicinali omeopatici possono rappresentare una valida opportunità terapeutica per molti disturbi oculari. Il medico potrà indicare, a seconda della specificità del paziente, il medicinale omeopatico più adatto a risolvere il disturbo di cui soffre.


chiudi